Capitali Europee, Sicurezza in Viaggio

Turismo a Londra: si continua a viaggiare nonostante gli attentati!

turismo-londra-effetti-terrorismo

Terrorizzare le persone, fino a spingerle a non viaggiare più: è questo uno degli obiettivi del terrorismo. I recenti attentati nella città di Londra, una delle mete turistiche più gettonate al mondo, hanno scosso tutti.
Chi fino alla settimana precedente, si trovava nei luoghi teatro degli attacchi, chi aveva già programmato un viaggio.. chiunque si è chiesto: ma sarà ancora sicuro viaggiare a Londra?
Trovare una risposta a questa domanda è piuttosto complicato. Altrettanto difficile è fermare il flusso turistico, verso una delle città più belle al mondo.

I terroristi finora non hanno raggiunto il loro obiettivo: il turismo a Londra prosegue a gonfie vele!

5 motivi per visitare Londra nel 2017

Nell’immaginario comune, Londra è una città da visitare almeno una volta nella vita. La capitale inglese, presenta alcune attrazioni uniche al mondo. La gente del posto , nonostante sia molto aperta alla conoscenza di nuove etnie, ha un proprio codice culturale, diverso da quello degli altri Paesi. Per approfondire meglio la conoscenza, qui una lista delle cose da evitare a Londra.
Ma perché, nel 2017, preferirla ad altre destinazioni europee ritenute più sicure? Questi sono i miei 5 motivi:

Perché il concetto di “destinazione sicura” è molto instabile. Una città, ritenuta fino ad oggi “sicura”, domani potrebbe non esserlo più. Fino a quando, non ci sono precise raccomandazioni da parte dei governi, non bisogna farsi prendere dal panico.
Perché la Brexit, ha reso più favorevole il cambio euro-sterlina. Una vacanza a Londra, costa meno rispetto agli anni precedenti.
Perché Londra, è una città in costante sviluppo. Le innovazioni tecnologiche, la convivenza tra etnie diverse, le abitudini culturali, vi aiuteranno ad aprire la mente e sviluppare nuove idee.
Perchè Londra, offre la possibilità di visitare le sue principali attrazioni in modo totalmente gratuito. Dal British Museum, al Tate Modern e al Natural History Museum, potrete arricchire la vostra cultura, senza spendere un centesimo.
Perchè viaggiando verso Londra, contribuirete a dare un segnale di resistenza contro tutte le minacce del terrorismo.

Sperando di avervi convinto, non mi resta che augurarvi un buon viaggio!

Turismo Londra: l’analisi di EuroMonitor

Caroline Bremner, responsabile della sezione Travel di Euromonitor, ha raccolto numerosi dati per analizzare, l’impatto degli attentati sul turismo Londra.
Dalle ricerche effettuate, non è risultato nessun influsso sulle partenze a breve termine. Chi aveva programmato un viaggio a Londra, nelle prossime settimane, non effettuerà nessuna cancellazione. Questa fetta di turisti ha scelto di non farsi sopraffare dalla paura e di viaggiare senza timori.

Nonostante questo, l’analisi di Euromonitor, evidenzia anche alcuni dati negativi.
Per il medio periodo, spiega Bremner, è possibile che cambi la percezione di Londra come destinazione sicura. I turisti che intendano viaggiare da qui a fine anno, è probabile che cambino i loro piani e scelgano una destinazione alternativa.
Il Paese tra il 2017 e il 2020, potrebbe vedere un calo di 378 mila arrivi.
Due fattori, tengono fortemente accese le speranze di non avere nessun calo: il boom del turismo dovuto alla Brexit e le reazioni dei viaggiatori agli attacchi terroristici del 2005. In quel caso, infatti, non ci fu alcuna conseguenza; il turismo a Londra crebbe del 9% rispetto all’anno precedente.
Quello che tutti si augurano possa succedere anche questa volta.

0 Comments
Share

Redazione

La Redazione di E-Viaggiare.it è composta da autori che si occupano di scrittura in differenti ambiti. Attraverso questo blog vogliamo dare spazio alla nostra passione per il viaggio in tutte le sue forme.