I Viaggi del Gusto

Strade del Vino in Toscana

strade-del-vino-toscana

In Italia sono state realizzate svariate strade del vino. Si tratta d’itinerari realizzati nei territori a produzione vinicola e nei quali è possibile degustare vini del luogo. Per quanto riguarda le strade del vino in toscana, è possibile degustare il vino di quattordici zone, all’interno di un ambiente tipicamente medioevale.

Colli di Candia e Lunigiana. Per chi vuole essere attratti da un paesaggio misto sia dal punto di vista naturale, culturale e sia storico, è possibile recarsi nella strada del vino colli di Candia e di Lunigiana (percorre la provincia Massa-Carrara).

Colli di Maremma. In questa zona sono prodotti quattro vini doc, è possibile osservare un’armoniosa convivenza tra l’antica storia etrusca e la moderna coltivazione che ha preso spunto dal passato.

Chianti colli fiorentini. I colli fiorentini sono percorsi da innumerevoli strade (Scandicci, san Casciano, Rignano, Pontassieve, Reggello, Pelago, Montespertoli, Monte Lupo, Lastra a Signa, Incisa, Impruneta, Firenze, Figline, Fiesole, Certaldo, Barberino e Bagno a Ripoli): si parte da quattro itinerari principali per poi diramarsi in zone secondarie nelle quali si possono degustare sia vini e sia prodotti tipici del luogo.

Colline Lucchesi e Montecarlo. La strada del vino delle colline lucchesi e Montecarlo percorre una strada che ha come sfondo vigneti e oliveti i quali ospitano le antiche ville cinquecentesche, ottocentesche, pievi e le arcaiche chiese con alti campanili realizzate tanti secoli fa’. I principali paesi che sono attraversati da questa strada del vino sono: ponte a Moriano, Matraia, Tofori, San Pietro a Marcigliano, San Gennaro, San Colombano, Gragnano, Piaggio, Marlia, Monte San Quirico, Mutigliano, Pieve Santo Stefano, Valgiano e San Quirico di Moriano.

Colline pisane. A poca distanza da Livorno è possibile percorrere la strada del vino delle colline pisane. Essa attraversa: Fauglia, Crespina, Lorenzana, Casciana Terme, Terricciola, Chianni, Lajatico, Palacio, San Miniato eccetera. Ricca di vini ed ambienti caratteristici tipici della toscana.

Costa degli etruschi. Qui è possibile abbinare la degustazione vinicola a un soggiorno balneare nelle magnifiche spiagge toscane, stando in alternativa nelle verdi pinete, per poi uscire la sera e fare delle lunghe passeggiate o divertirsi nelle discoteche della zona.

Montecucco. In questa strada è possibile degustare alcune varietà di Montecucco (bianco, rosso, rosso di riserva, Sangiovese, Sangiovese riserva e Vermentino) percorrendo l’area sita alla base del monte Amiata ( il suo centro è Cinigiano)

Nobile di Montepulciano. I vigneti e gli oliveti che si stagliano sulla collina di Montepulciano a seicento metri sul livello del mare, rendono il paesaggio in armonia con il resto del territorio; su quest’ultimo è stato realizzato il palazzo del comune che permette la visione dei monti sibillini e del Cimone. La strada del vino di Montepulciano percorre in verticale una magnifica zona della Toscana e rende possibile la degustazione di un vino docg famoso sin dal tempo degli etruschi.

Monteregio di massa marittima. Questa strada del vino permette oltre ad una degustazione dell’ottimo vino, una magnifica visione di un paesaggio circondato sia da colline e sia dal mare. Questa è una zona strategica per i turisti perché in poco tempo è possibile raggiungere svariate mete archeologiche, artistiche, culturali, naturalistiche ed enogastronomiche. Questo è reso possibile dalla posizione di questa strada del vino che percorre le colline metallifere a livello dell’alta Maremma di Grosseto.

Montespertoli. Questa zona è particolarmente adibita alla coltivazione della vite, grazie al suo clima permette la coltivazione di una superficie di milleseicento e millequattrocento sono coltivati per la produzione di vini docg.

Chianti Rufina e Pomino. A est di Firenze, nella zona che si affaccia sugli Appennini, è possibile degustare il chianti Rufina docg e il Pomino doc,. si tratta di vini con caratteristiche e personalità differenti, conosciuti da tempo e da sempre molto apprezzati.

San Gimignano, percorsa da una strada del vino che porta il turista verso un paesaggio ricco di oliveti, vigneti, palazzi medioevali e torri; una zona magnifica che l’UNESCO dichiara da salvare in modo tale da non portare a una contaminazione di questa fantastica zona toscana.

Strada medicea dei vini di Carmignano. Per i più affezionati agli antichi vini, la strada medicea dei vini di Carmignano offre la degustazione di un elegante vino prodotto fin dai primi del milletrecento, grazie ad un naturale fenomeno in grado di conferire alta qualità e raffinatezza al prodotto stesso.

Terre di Arezzo. In questa strada del vino, oltre alla sua degustazione, è possibile osservare alcune gastronomie tipiche di questa zona e l’artigianato tradizionale, il tutto avvolto in una campagna in grado di offrire eccellenti vini.

0 Comments
Share

Redazione

La Redazione di E-Viaggiare.it è composta da autori che si occupano di scrittura in differenti ambiti. Attraverso questo blog vogliamo dare spazio alla nostra passione per il viaggio in tutte le sue forme.