Sicurezza di viaggio: dal 2021 entra in vigore ETIAS

Dalla UE arrivano delle nuove direttive per i turisti e viaggiatori, l’ultima novità è che dal 2021 chi arriva in Europa dagli USA dovrà essere in possesso di un visto Ue,  i cittadini americani che visitano l’Europa dovranno essere autorizzati dall’Unione Europea a partire dal 2021, l’anno scorso la UE aveva già annunciato la creazione di un sistema di informazione e autorizzazione di viaggio denominato Etias,  che richiede lo screening pre viaggio per i rischi di sicurezza e immigrazione dei viaggiatori, che beneficiano dell’esenzione dal visto per l’accesso allo spazio Schengen.

In arrivo Etias

Questa notizia è stata riportata di recente dalla CNN. Ma che cos’è lo spazio Schengen? Praticamente è la zona di 26 paesi europei che non hanno frontiere interne e consentono ai viaggiatori di spostarsi nella massima libertà attraverso gli stessi; oggi i cittadini americani possono viaggiare in Europa fino a un massimo di 90 giorni senza alcuna autorizzazione di viaggio; L’Etias cambierà questa modalità.

Sicurezza di viaggio

I viaggiatori senza visto, compresi i cittadini americani dovranno richiedere l’autorizzazione Etias prima di visitare lo spazio Schengen;  per farlo bisogna compilare la domanda e pagare online una tassa di servizio di circa €7, ma l’autorizzazione comunque resta valida per ben tre anni, la Commissione Europea ha dichiarato che la compilazione della domanda on-line non dovrebbe richiedere più di 10 minuti, dato che si tratta di una compilazione automatica, che viene rilasciata senza problemi nel 95% dei casi,  gli Stati Uniti anno in vigore un  sistema quasi simile chiamato ESTA, cioè Electronic System for Travel authorization.

Esta ed Etias per la sicurezza mondiale

Alla commissione Ue il dipartimento di stato americano ha così risposto: “ siamo consapevoli del piano dell’Unione Europea di implementare il proprio sistema di informazione e autorizzazione di viaggio simile alla ESTA  americana per contribuire ad una gestione più efficiente delle frontiere esterne dell’UE e migliorare la sicurezza interna in ogni paese”.

Spazio Schengen

In ogni caso è stato sottolineato che la ETIAS non è un visto.  L’America non sarà l’unico paese interessato dai cambiamenti in atto dal 2021, i cittadini di 60 paesi dovranno richiedere l’Etias prima di entrare nello spazio Schengen.  Il parlamento europeo ha deciso di istituire l’Etias in luglio 2018, introdotto per motivi di sicurezza, nella dichiarazione ufficiale la UE afferma che il nuovo Etias ha lo scopo di garantire un insieme di informazioni sui viaggiatori senza visto, e consente a chiunque rappresenti un rischio migratorio o di sicurezza di essere identificato prima ancora di recarsi alle frontiere dell’Unione Europea.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *