Inglese: l’importanza di conoscere la lingua della condivisione

Inglese e viaggi, viaggiare e conoscere la lingua.  Oggi più che mai  è la lingua della condivisione per antonomasia. Fare un viaggio all’estero e non sapere la lingua mondiale mette in difficoltà, poiché è la lingua parlata in tutto il mondo;  l’inglese è importantissimo per viaggiare, sembra un luogo comune ma in effetti è una realtà.

Inglese nel mondo

L‘inglese è la lingua più utilizzata in assoluto ovunque, e quando ci troviamo in un paese straniero se non conosciamo la lingua del posto, ci possiamo sicuramente disbrigare molto meglio se conosciamo l’inglese. Poiché qualcuno che lo parla lo troviamo ovunque. Chiedere una semplice informazione in una città straniera è quasi impossibile se non sappiamo l’inglese; quasi nessuno conosce la lingua del posto dove si reca in vacanza, ad esempio: se andiamo a passare un periodo di vacanza in Giappone sicuramente non siamo persone che parlano giapponese, quindi l’alternativa per poter comunicare è conoscere l’inglese.

L’inglese indispensabile ovunque

Questo è un esempio valido per qualsiasi posto, qualsiasi città e qualsiasi nazione al di fuori dell’Italia, la lingua dell’Inghilterra è un formidabile strumento per comunicare, perché viene parlato in tutto il mondo, e se viaggiamo ci rendiamo conto di quanto sia fondamentale conoscere questa lingua. Oggi ci sono molti corsi di inglese facili e alla portata di tutti, anche come budget; inoltre in quasi tutte le città oggi ci sono corsi di inglese gratuiti offerti dai Comuni.

Imparare l’inglese anche in età matura

Molti pensano che a una certa età è impossibile apprendere una nuova lingua, ma anche in età adulta i corsi per studiarlo e impararlo risultano estremamente facili, a  differenza dell’italiano l’inglese non ha molte regole grammaticali, le frasi vengono costruite in maniera abbastanza semplice, e la struttura delle frasi stesse in lingua inglese è tale che una volta imparate le regole essenziali tutti possono essere in grado di formulare  delle espressioni in maniera autonoma e di senso compiuto.

La pratica è la via migliore

Basta fare pratica e abituarsi a conversare in inglese, soprattutto quando siamo all’estero, conoscere l’inglese permette anche di viaggiare in maniera sicura, comunicando in modo essenziale con gli interlocutori che possiamo incontrare durante il viaggio, le ragioni che rendono importante l’inglese nell’ambito dei viaggi all’estero sono di vario genere.  Innanzitutto potendo dialogare con le persone che incontriamo durante il nostro viaggio possiamo fare nuove amicizie.

Comunicare alla reception

in quasi tutti gli hotel del mondo alla reception parlano inglese, quindi se vogliamo poter concludere i nostri check-in e check-out negli alberghi è indispensabile conoscere qualche parola di inglese, che torna utile anche al ristorante per ordinare i cibi che non conosciamo ma che possiamo in qualche modo inquadrare in merito gli ingredienti, se riusciamo a farci spiegare dal cameriere.  Di quale cibo si tratta, diversamente se non conosciamo la lingua dobbiamo mangiare senza sapere con esattezza cosa stiamo mangiando.

Fare shopping e frequentare i locali all’estero

In viaggio, conoscere la lingua dei sassoni ci aiuta anche a frequentare le librerie. A comprare dei libri, a fare shopping, in poche parole la lingua inglese è sinonimo di condivisione, e fare un viaggio significa soprattutto voler dividere e condividere le esperienze con qualcuno. Nelle città straniere serve anche per chiedere indicazioni sui luoghi di interesse da visitare. Se parliamo la lingua indispensabile durante un viaggio, anche se non lo  parliamo in modo fluente non saremo soli e non incontreremo grandi difficoltà.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *